I GRANDI ALBERI DI SICILIA

INDICE

<PAGINA PRECEDENTE

PAGINA SUCCESSIVA>


GLI ALBERI MONUMENTALI DELLA PROVINCIA DI PALERMO
 

ROVERE DI COZZO POMIERI

IDENTIFICAZIONE
Nome scientifico: Quercus petraeasubsp. austrotyrrhenica Brullo, R.Guarino & Siracusa
Famiglia: Fagaceae
Nome volgare: Rovere
Nome locale: Ruvulu

LOCALIZZAZIONE

Comune: Petralia Sottana (Palermo)
Località: Cozzo Pomieri
Cartografia:
I.G.M. Foglio N. 610-Castelbuono. C.T.R. Sezione N. 610090 - Pizzo Carbonara-Piano Battaglia
Coordinate: 37°51'30,74" N -14°03'31,08" E (4190537 N - 2437191 E)
Proprietà: Azienda Regionale Foreste Demaniali
Accesso: dalla SP 54 di Piano Battaglia, si sale verso l'hotel Pomieri e si percorre la carrareccia che costeggia Cozzo Pomieri

PARAMETRI STAZIONALI
Altitudine (m s.l.m.): 1284
Esposizione: nord-est
Giacitura: moderatamente ripida
Substrato: quarzarenitica
Contesto vegetazionale: bosco misto di rovere ed agrifoglio
Protezione: zona A del Parco delle Madonie

PRINCIPALI CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE

Struttura e portamento: grande albero dal tronco robusto, rivestito da estese colonie di muschi, fessurato longitudinalmente sul lato esposto a nord. A circa 1,80 metri dal suolo hanno origine tre grosse branche assurgenti di cui quella centrale è diritta mentre quelle esterne sono disposte caratteristicamente a "V". Le lunghe ramificazioni grigiastre a mò di candelabro sorreggono un'ampia chioma a forma di cono rovesciato
Altezza (m): 13
Circonferenza massima del tronco (m): 7,60
Circonferenza del tronco a 1,30 m dal suolo (m): 6,40
Ampiezza della chioma (m): 12,50 X12
Età stimata (anni): 600

CONDIZIONI DELL'ESEMPLARE
Stato vegetativo e sanitario:
complessivamente discreto. La pianta è stata interessata nel tempo dal taglio di diverse branche che hanno parzialmente alterato il normale sviluppo della chioma. Il tronco manifesta, soprattutto sul lato nord, notevoli attacchi di carie che si estendono dalla base fino all'inserzione delle branche principali. Si notano alcuni rami deperienti ed una branca disseccata
Minacce: indebolimento strutturale per azione della carie
Interventi proposti: sono necessari urgenti interventi dendrochirurgici per il controllo delle carie soprattutto sul fusto e sulle branche principali e piccoli drenaggi per evitare il ristagno delle acque piovane

Note e curiosità: si tratta, con molta probabilità, della rovere più vecchia presente nell'ambito del bosco misto di rovere ed agrifoglio di Pomieri, dove svetta maestosa sul versante settentrionale che guarda l'imponente massiccio carbonatico di Monte Ferro

 

Copyright © www.regione.sicilia.it/agricolturaeforeste/azforeste/
Per gentile concessione Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione anche parziale, con qualsiasi mezzo di acquisizione dei dati anche ad uso personale e didattico

HOMEPAGE



© 2002/2013 I Sapori di Sicilia