I GRANDI ALBERI DI SICILIA

INDICE

<PAGINA PRECEDENTE

PAGINA SUCCESSIVA>


GLI ALBERI MONUMENTALI DELLA PROVINCIA DI SIRACUSA
 

OLIVO DI CONTRADA LA GEBBIA

IDENTIFICAZIONE
Nome scientifico: Olea europaea L. var. europaea
Famiglia: Oleaceae
Cultivar: tonda Iblea
Nome volgare: 0livo
Nome locale:  Auliva

LOCALIZZAZIONE
Comune: Avola (SR)
Località: Contrada La Gebbia
Cartografia: I.G.M. Foglio N. 649-Noto. C.T.R. Sezione N, 649060-Avola
Coordinate: 36°55'11,1"N -15°07'55,85" E (4085973 N - 2531776 E)
Proprietà: privata
Accesso: dal km 388 della SS 115 si percorre la circonvallazione di Avola in direzione Ragusa per circa 1,5 km

PARAMETRI STAZIONALI
Altitudine
(m s.l.m.): 55
Esposizione: -
Giacitura: pianeggiante
Substrato: sabbioso-calcarenitico
Contesto vegetazionale: vegetazione ruderale Protezione: nessuna

PRINCIPALI CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE
Struttura e portamento:
si tratta di un vetusto esemplare costituito da 2 fusti accostati, il maggiore dei quali, di forma tronco-conica, presenta una enorme cavità centrale e porta, a circa 2,5 m dal suolo, 3 grosse e contorte branche; il secondo fusto, inclinato in direzione est, ha una circonferenza di 3,5 m a petto d'uomo e si presenta cavo soprattutto nella parte basale. La pianta nel complesso evidenzia una miriade di piccole zone vuote alternate a sporgenti costolature. La chioma non essendo potata in modo regolare da molto tempo è molto fitta ed evidenzia una forma tendenzialmente tondeggiante
Altezza (m): 10
Circonferenza massima del tronco (m): 15,50 al colletto
Circonferenza del tronco a 1,30 m dal suolo (m): 10,10
Ampiezza della chioma (m): 9 x 9
Età stimata (anni): 1300 - 1500

CONDIZIONI DELL'ESEMPLARE
Stato vegetativo e sanitario:
mediocre. Nella chioma si riscontrano molti rami secchi e un rilevante attacco di occhio di pavone (Spilocaea oleaginea (Cast.) Hugh)
Minacce: l'estensione della ferita principale potrebbe mettere a rischio la sopravvivenza della pianta
Interventi proposti: asportazione dei rami secchi e slupatura nelle zone affette da carie. Lotta all'occhio di pavone

Note e curiosità: di questo magnifico esemplare, che si trova in un fondo utilizzato come spazio espositivo di manufatti d'arredo, si usa l'ampia cavità come ricovero per gli oggetti più disparati (sedie, statue di gesso, attrezzi agricoli, ecc.); ne consegue che l'aspetto monumentale dell'albero viene parzialmente compromesso. E' uno degli olivi più grandi e longevi sia della provincia di Siracusa che del territorio siciliano
 

le Aree Attrezzate

Le piante forestali di Sicilia

Oasi e aree protette

Curarsi con le erbe

Copyright © www.regione.sicilia.it/agricolturaeforeste/azforeste/
Per gentile concessione Tutti i diritti riservati Vietata la riproduzione anche parziale, con qualsiasi mezzo di acquisizione dei dati anche ad uso personale e didattico

HOMEPAGE



© 2002/2013 I Sapori di Sicilia