Viagrande

 

                                          

                                           

 

  inviateci una immagine del vostro comune: sarà pubblicata con il vostro nome

Profilo del Comune

CAP

95029

Territorio (ha)

1005

Abitanti 

7645

Altitudine (mt)

410

Previsioni

Meteo

 

Sito ufficiale del Comune 

TELEFONO

tel. 0957 923 111

fax. 0957 894 029

LINK UTILI

 

 
 

 La Città

Viagrande e' una cittadina sulle pendici sud-orientali del vulcano ETNA in Sicilia. Posizionato tra il vulcano e il mare sorge a circa 410 m. d'altezza. Dista da Catania ,  il capoluogo di provincia, circa 13 km e circa 5km da Acireale che é anche lo scalo ferroviario e autostradale piú vicino. Il suo clima e' mite durante tutto l'anno solare, per cui i sui giardini sono pieni di vegetazione e di fiori. Viagrande e' meta di numerose visite turistiche sopratutto in estate quando molti dei residenti di Catania sfuggono al caldo intenso della città spostandosi sulle piu' fresche localita' etnee.

La sua popolazione (attualmente di circa 5688 abitanti), vive principalmente di agricoltura e commercio dei prodotti ad essa connessa (Agrumi e Vino).
L'industria edile e le attivita' connesse ad essa sono molto sviluppate e moltissimi  cittadini viagrandesi la svolgono anche nei comuni e provincie limitrofe.
Anche l'artigianato e' molto sviluppato, sopratutto la lavorazione del ferro, del legno e delle pietre.

La Storia

Viagrande prende il nome dall'antica via regia per Messina detta appunto viagrande. Le prime notizie storiche fanno riferimento alla costruzione di una chiesa in contrada Rinazzo durante la dominazione normanna in Sicilia. Attorno a tale chiesa si svilupparono le piccole borgate di Viscalori e Vilardi. Durante la dominazione spagnola, Viagrande ricevette l'investitura principesca. Filippo IV, nel 1641, vendette il feudo che comprendeva Viagrande al principe Giovanni di Messina. Durante i moti rivoluzionari del 1837 Viagrande fu uno tra i primi paesi etnei a sostenere Catania. Nel 1848 una sessantina di giovani scesero armati nelle piazze catanesi contro il governo borbonico. Alla restaurazione di quest'ultimo molti viagrandesi furono fatti  prigionieri o esiliati. Quando a Viagrande giunse notizia dello sbarco di Garibaldi a Marsala, sul campanile della Chiesa Madre venne innalzata la bandiera tricolore. La notizia della sconfitta delle truppe borboniche da parte  delle truppe garibaldine presso Milazzo, entusiasmò un gruppo di cittadini che decisero di inviare al generale quindici quintali di pasta, ventisei salme di vino ed una cassa di filacce e fasce confezionate in poche ore dalle donne  di Viagrande. Garibaldi ringraziò con una lettera ufficiale la gente di Viagrande ed il suo autografo fu posto sotto vetro ed appeso nel circolo di conversazione dei civili.

 
     
 

Distanza dalle città Capoluoghi (in Km)

Agrigento

215

Enna

95

Ragusa 

114

Caltanissetta

132

Messina

86

Siracusa

68

Catania

10

Palermo

265

Trapani

364

 

Censimento 2001 della popolazione

(Dati Istat)

Kmq. 10,05
Abitanti 6.553
Famiglie 2.479
Immigrati 100
Densità 652 

 

 

 

Siti personali di

interesse collettivo

I siti web personali di interesse collettivo sono inseriti gratuitamente.

L'inserimento del banner è gratuito ma vincolante all'inserimento del nostro banner in una pagina del  vostro sito 

Clicca per inserimento sito

 

 

 
 
 
 
 
 
 

 
 

Sagre

Feste

Eventi

Manifestazioni

San Mauro

15 gennaio

   
   
   
   
Mercati settimanali
  domenica
   
   
   
Mercatini vari
   
   
   

Siti Aziendali

Per essere inseriti fra i siti aziendali è necessario essere affiliati alla guida internet I Sapori di Sicilia
Le aziende affiliate alla guida sono inserite gratuitamente nel comune di residenza
Clicca per richiesta
affiliazione

 

 
 
 
 
 
 
 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

MUSEI

   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Città del Vino

Vitigni: Nerello, Catarratto, Carricante, Inzolia
Vini DOC: Etna rosso o rosato, Etna bianco, Etna Bianco Superiore  

 

 

indice comuni

  


©  2002 2009 I Sapori di Sicilia