le Aree Attrezzate

Gli alberi Monumentali di Sicilia

Le piante forestali di Sicilia

Piccolo vocabolario botanico

Oasi e aree protette Piante Officinali in Sicilia

Curarsi con le erbe

Indice Demani

Prefazione
Generalità
Il  Demanio
Monte Lauro: storia e mito
Flora e Fauna: generalità
- La Flora
- La Fauna
- 1 I Mammiferi

- 2 Gli Uccelli
- 3 I Rettili
- 4 Anfibi
- 5 Gasteropodi
- 6 Insetti
- 7 Altre Specie
Buccheri e Monte Lauro
-I Boschi
-"I Marcati e la vicenda   
  demaniale

Schede piante
- il Colchico
- Il Centinodia
- Il Favagello
- Il Geranio selvatico
Scheda botanica
- Le zone fitoclimatiche
Schede Fauna
- La Martora
- Il Gatto selvatico
- Il Riccio europeo
- Il Toporagno comune 
- L'Upupa
- Il Torcicollo
- Il Colombaccio
- Il Rigogolo
 
LA REDAZIONE
 
 

Tratto dal volume
Il Demanio Forestale
Monte Lauro
Azienda Regionale Foreste demaniali

  

PREMESSA

Nel contesto dei Monti Iblei Monte Lauro è la più alta cima montuosa e come tale, oltre che per le caratteristiche ambientali, è considerato "il perno della regione iblea".
Storia e leggenda in questo territorio brullo ed accidentato si intrecciano e si intersecano ed i Comuni di questo comprensorio hanno fatto tesoro di questa situazione anche ai fini turistici e culturali.
Tutto il territorio presenta evidenze vulcaniche e dalle case costruite con la nera pietra lavica, ai muri a secco, pur essi neri ed il terreno costituito da scorie vulcaniche antiche frammisto di ciottoli e sabbia ed il "germino" che si appalesa nelle scarpate stradali, che dà origini al terreno agrario, sorprendono e stupiscono anche il visitatore meno attento.
Preso atto che le terre vulcaniche sono terre notoriamente fertili, le terre di Monte Lauro e di tutto il comprensorio hanno consentito l'affermazione di un bosco che stentava a crescere e per i forestali siciliani tutte le fatiche sono state proficuamente ripagate allorquando sotto i pini ed i cipressi di impianto artificiale le roverelle ed i lecci hanno fatto la loro naturale comparsa. Ciò attesta che una qualsivoglia forma di protezione e di cure colturali dà modo alla Natura di esprimersi nel suo habitus fitoclimatico.
Monte Lauro è considerato il bosco di Buccheri per antonomasia e siccome Buccheri come centro abitato, si dice, sia nato perché su Monte Lauro pascolavano innumerevoli mandrie di buoi di mitologica memoria e che Buccheri era una sorta di "centro stoccaggio carni", come si direbbe oggi, Monte Lauro e Buccheri hanno in comune un bene ambientale che l'Azienda Regionale Foreste Demaniali ha prima tutelato e poi rivalutato consentendone la fruizione a tutti i cittadini perché lo rispettassero e lo considerassero come bene proprio.
La stesura di questo volume divulgativo si prefigge di far conoscere tale realtà ambientale e la descrizione del Demanio e di tutti i suoi elementi costitutivi è e rappresenta un passo che l'Amministrazione è deputata a svolgere perché in tutti i siciliani si affermi una cultura forestale che altrove ha radici sicuramente più profonde.

La Redazione

 
 

 

 

Copyright © www.regione.sicilia.it/agricolturaeforeste/azforeste/
per gentile concessione Tutti i diritti riservati

HOMEPAGE


© 2002/2013 I Sapori di Sicilia