indice oasi

indice oasi wwf

homepage

Itinerari turistici artistici e culturali

Le riserve naturali gestite dal WWF

A

Lago Preola e Gorghi Tondi 
Dov'e', come raggiungerla
La Riserva si trova a circa 4 Km da Mazara del Vallo. Proveniendo da Palermo uscire sulla A29 allo svincolo di Campobello di Mazara, da qui proseguire sulla SS. 115 in direzione Mazara del Vallo/Trapani fino all’altezza del Km 57 ed immettersi sulla S.P. n. 85 che dopo circa 200 m. porta all’ingresso ovest nei pressi del centro visite.
 
Estensione
335 ettari
Gestione
WWF Italia, come da Convenzione di affidamento dell’Assessorato Territorio ed Ambiente della Regione Sicilia.
 
Ambiente
Si tratta di una zona umida di origine carsica, in cui si susseguono da nord-ovest verso sud-est il Lago Preola ed i tre Gorghi Tondi, specchi lacustri naturali circondati da una fitta vegetazione palustre e sovrastati sul versante meridionale da costoni calcarei in parte ricoperti da macchia mediterranea, con prevalenza di Quercus calliprinus e Quercus ilex. L’area è strategica per l'avifauna acquatica. Il terreno circostante ai bacini si presenta già da anni fittamente coltivato a vigneto.
Flora e fauna
I cordoni di vegetazione palustre che circondano il lago annoverano la presenza di diverse specie: dall’interno verso l’esterno troviamo aree con presenza di potamogeto Potamogeton pectinata, cannuccia Phragmites australis, scirpo Scirpus maritimus, tifa Typha latifoglia, Arundo donax, carice ispida Carex ispida, carice volpina Carex vulpina e Carex distans. I laghetti, specie nei periodi di passo, sono frequentati da diverse specie di anatre: germano reale, alzavola, fischione, moretta e moretta tabaccata, codone, marzaiola, e anche folaga, gallinella d’acqua e tuffetto. Rilevanti, inoltre, le presenze di tarabusino, nitticora, aironi rosso e cinerino, garzetta, cavaliere d’Italia. Nei periodi di ricchezza di acqua si assiste ad una vera e propria esplosione di specie sia vegetali che animali, e si possono vedere anche mignattaio, cicogna, cicogna nera, airone bianco maggiore. Tra i rapaci stanziali gheppio e poiana; di passo il falco di palude, il falco pecchiaiolo, il falco pescatore e l'aquila minore. Ai Gorghi vive una giovane popolazione di Emys orbicularis. In profonde tane scavate sui costoni trova rifugio l'istrice.
Strutture
Ufficio in Mazara del Vallo; Centro Visite in C/da Poggio Gilletto; 2 Sentieri natura di cui uno attrezzato con camminamenti e capanno di avvistamento agibile anche ai disabili motori; 1 area pic nic molto ampia;
Area di sosta con vivaio (prossima attivazione) in c/da Gorghi Tondi.
 
Visite
Aperta tutto l’anno; visite guidate tutti i giorni solo su prenotazione.
Le guardie dell'oasi
Maurizio Marchese, Nicola Napolitano.
Come si svolge la visita
Dal Centro visite dove vengono visionate diapositive e filmati riguardanti la riserva ci si porta al sentiero principale, dove a gruppi (max 25 persone) si percorre circa 1 km passando ai margini dei Gorghi ed approdando alla punta di sud-est del Lago Preola. Si consiglia abbigliamento comodo e mimetico.
Telefono
0923/934055 340/8620170
E-mail
[email protected]
Attivita'
Attività di vigilanza, di educazione e formazione (stage didattici con scuole e Istituti preposti alla formazione ), di ricerca scientifica con Università di Palermo; campo estivo di volontariato antincendio e di ripristino ambientale.
 
Nei dintorni
Consigliamo di visitare : la Zona di Protezione Speciale di Capo Feto (zona umida litoranea di notevole rilevanza); I monumenti del Centro storico arabo di Mazara del Vallo; Il Museo del Satiro, a Mazara del Vallo, dove è conservata la statua bronzea del "Satiro danzante" ripescata nel Canale di Sicilia nel 1998,
forse di età ellenistica, tra la fine del IV e il III sec. a.C., oppure tra il II e la fine del I sec. a.C.
Il Parco archeologico di Selinunte, nel territorio di Castelvetrano, Le Cave di Cusa, nel territorio di Campobello di Mazara.
Mangiare e dormire
E' possibile mangiare in una casa rurale all'interno dell'Oasi, annessa ad una piccola  azienda agricola biologica.
Hopps Hotel (Mazara del Vallo). Per sistemazioni meno esigenti Azienda Agrituristica Poggio Gilletto (C/da Poggio Gilletto, nei pressi dell’ingresso ovest della riserva ); Foresteria di San Michele nell’omonima piazza a Mazara del Vallo (consigliata per gruppi, famiglie e scuole: dispone di cucine); Centro Esperienza e Laboratorio Territoriale (Celt) C/o la Funtanazza nella Riserva naturale Bosco d’Alcamo (dispone di 26 posti letto in camerette con letti a castello, dotato di servizio di piccola ristorazione); Campeggio Villaggio Sporting Club Village (a pochi Km dall'Oasi WWF).
 
Per le scuole
E’ disponibile aula didattica con 25 posti presso il Centro di visite della riserva “ Poggio Gilletto “.
 
Per gli studiosi
Studiati gli aspetti della idrogeologia e idrogeochimica; sono in corso studi sulla geomorfologia e sulla popolazione di Emys orbicularis. Sono stati effettuati anche studi botanici
In programma uno studio approfondito sull’avifauna acquatica e sui Silvidi.
E' in corso uno studi sulla qualità delle acque in collaborazione con l'ARPA.
Numeroso sono state le tesi di lauera sull'area, su svariati aspetti naturalistici.
Per saperne di piu': link
Il sito delle riserve siciliane del WWF: www.riservewwfsicilia.it
Libro d'oro
Hanno contribuito alla nascita ed alla crescita dell’Oasi di Lago Preola e Gorghi Tondi :
Regione Siciliana – Assessorato Regionale al Territorio ed Ambiente, che ha istituito la Riserva naturale e assegna annualmente all’Ente Gestore i finanziamenti per la gestione ordinaria.
L’Azienda Agricola San Nicola che ha di recente concesso all’Ente gestore a titolo gratuito il terreno dove è stato realizzato il sentiero natura accessibile ai disabili motori
Tutti i volontari del campo antincendio
 


© da www.wwf.it - Per gentile concessione - Tutti i diritti riservati

© 2002/2006  Art Advertising