TRACINA o RAGNO

Famiglia: TRACHINIDI

NOME SCIENTIFICO:
CODICE ISTAT:

CODICE FAO:
NOMI DIALETTALI:

 

 

 

 

Trachinus draco
ALTRI PESCI
WEG
DRACINA RAGNA (Sicilia)

ARAGNAS (Sardegna)
PARASAULA (Puglia)
TRACENA JANCA

( Campania)
RAGNO (Veneto)


 

NOME INGLESE:
NOME FRANCESE:
NOME SPAGNOLO:
GREATER WEEVER
GRANDE VIVE
ESCORPION


DESCRIZIONE:

Corpo allungato e cilindrico, testa più ampia del restante, presenta due spine sul margine superiore degli occhi, due pinne dorsali di cui la prima piccola e munita di raggi spinosi e veleniferi, la seconda estesa e speculare con la pinna anale, pinne pettorali e ventrali a forma di ventaglio, ventrali in posizione giugulare, caudale monolobata e a spatola. Le pinne sono di vari colori, dal giallastro al grigio bruno all’azzurro scurocon diverse tonalità e sfumature. Il corpo è di colore grigio bruno zebrato di azzurro sul dorso, i fianchi sono gialli con varie sfumature di colore bruno ed azzurro, biancastro sul ventre. Arriva ad una lunghezza di 40 cm
Riproduzione:
La deposizione delle uova avviene durante i mesi di giugno ed agosto. Le uova sono pelagiche.
Area di pesca:
Mediterraneo; tutti i mari italiani; fondali sabbiosi e fangosi da 30 a 100 metri di profondità.
Stagionalita’ di Pesca:
Si pesca tutto l’anno.
Sistemi di pesca:
Reti a strascico.
Leggi:
Reg. CEE n. 2406/96 del 26.11.1996 prevede alla tabella 9.1 alle categorie di freschezza del prodotto.
 

 fonte : Ismea 

INDIETRO

INDICE CATEGORIA HOMEPAGE 

©  2002 I Sapori di Sicilia  Tutte le immagini del sito sono di Photodigitalart  -  Realizzazione InFormatica  &  Art