Guida internet siciliana

alla riscoperta dei Sapori

 Ricette
  

OVA MURINA

  

Simile ad un cannolo siciliano (viene infatti definito "cannolo estivo", poiché la ricotta durante il periodo caldo non viene prodotta). Origini: Monastero della Badia Grande di Sciacca intorno alla fine del '600. Etimo del nome: in proposito esistono due scuote di pensiero: una traduce il nome con "Uova Moresche", poiché furono i Mori che portarono il cacao, la cannella, la vaniglia ed altri ingredienti specifici per la preparazione del dessert, facendo derivare inoltre anche il colore scuro esterno finale del dolce. L'altra scuola invece fa derivare il nome dalla similitudine con 1a carne del pesce Murena che si presenta scura all'esterno e bianca all'interno.

Ingredienti:

per la preparazione dell'involucro esterno:
3 uova
2,5 gr. di polvere di caffè
3,5 gr. di cacao amaro in polvere
50 cc. di vino vecchio o marsala
50 gr. di mandorle tostate e schiacciate grossolanamente.
burro q.b.

Per la crema di latte:
1/2 litro di latte intero
60 gr. di amido per dolci
scorza di un limone grattugiata
150 gr. di zucchero vaniglia

Per condire e completare:
50 gr. di cioccolato fondente
cannella in polvere
50 gr. di zucca candita
50 gr. di mandorle tostate e schiacciate
buccia di 1/2 limone grattugiata
zucchero impalpabile da spolverare sopra ciliegie candite

Fase 1
Preparare alcune ore prima la crema di latte, cuocendola a bagno maria per almeno 40 minuti. Versarla a cottura ultimata in una teglia capace e lasciarla raffreddare, quindi metterla in frigo e appena si sarà ben freddata aggiungere ingredienti di condimento, mescolando dolcemente.

Fase 2
Preparare le frittatine esterne (simile alle crèpes) rompendo in una bowl di vetro le uova e aggiungendo il cacao, il marsala e il caffe; sbattere energicamente con una frusta e filtrare con un colino l'impasto in un altro recipiente. Aggiungere quindi le mandorle. Fare riscaldare un padellino da crèps, imburrare leggermente il fondo con un pennello quindi versare una piccola parte del composto in maniera omogenea affinché il fondo non risulti con buchi. Rivoltare e lasciare raffreddare.

Fase 3
Stendere le frittatine su un piano ben pulito e disporvi sopra, per quasi tutta la lunghezza, una parte di crema condita. Avvolgere e sistemare in frigo lasciando raffreddare.

Fase 4
Per servire sistemate i dolci su un piatto da dessert, spolverate con lo zucchero e decorate con ½ ciliegina candita al centro

  

per gentile concessione © 2002 www.sciacca.it

  

Torna al menù

 

HOMEPAGE 

©  2002 I Sapori di Sicilia  Tutte le immagini del sito sono di Photodigitalart  -  Realizzazione InFormatica  &  Art